Lungarno 23 - Filosofia
Untitled Document
Lungarno 23
IL VITELLONE CHIANINO
NELL’ALIMENTAZIONE E NELLA DIETA
ALIMENTI PROTEINE GRASSI
(LIPIDI)
AMIDI E
ZUCCHERI
CALORIE
Kcal
COLESTEROLO
Mg/100g
VITELLO 20.7 1.0 0.1 92 71
VITELLONE
MAGRO
20.3 3.1 0 113 65
VITELLONE
CHIANINO
22.5 1.2 0 101 50
POLLO
INTERO
19.1 11.0 0 175 96
MOZZARELLA 19.9 16.1 4.9 243 97
PROSCIUTTO
CRUDO
22.2 31.2 0 370 92
GRISSINI 12.3 13.9 69.0 443 0
marchio IGPmarchiotagli vitellone

Origini, Curiosità e Qualità della Razza Chianina

La Chianina risulta presente in Italia da oltre 2500 anni essendo, secondo alcuni, derivata dal “Bos Primigenius” ovvero il bove raffigurato nei graffiti delle caverne preistoriche. Il “bove” chianino era molto apprezzato già dagli Etruschi e dai Romani che, per la sua imponenza e candido manto , lo usavano nei cortei trionfali e per i sacrifici alle divinità. Il nome “chianina” deriva dalla Val di Chiana, area in cui da sempre è allevata. Oggi è per lo più presente in Toscana (colline e pianure comprese tra Arezzo, Siena e Pisa) Umbria ed alto Lazio. La Chianina è contraddistinta dal manto bianco-porcellana, dalla pigmentazione nera del musello e della lingua; possiede una testa leggera ed elegante con corna brevi, un tronco lungo e cilindrico con dorso e lombi larghi e gli arti più lunghi che nelle altre razze.: è infatti il bovino più grande del mondo (il record assoluto di un bovino è detenuto dal notissimo “Donetto” un toro chianino che all’età di 8 anni raggiunse i 1.750 Kg!).

Qualità della Razza Chianina

La Chianina è considerata oggi uno dei più pregiati produttori di carne al mondo. Tra le razze bovine tutelate dal Consorzio “Tutela del Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale” è quella che gode oggi di un’immagine più nobile ed affermata. Il 74% della carne chianina è costituito da acqua, il resto da proteine di alto valore biologico per la presenza di notevoli quantità di aminoacidi essenziali che, a causa della mancata produzione da parte dell'organismo, devono essere assunti attraverso la dieta. Per quanto riguarda il contenuto in grassi, la carne ne contiene in media il 3%, variando da un minino dello 0.5 % ad un massimo del 7 % mentre la carne I.G.P. presenta valori medi del 2% - la chianina del 1.2% (pressoché assimilabile alla carna di vitello). Importante pregio della carne è il suo contenuto in ferro, in forma perfettamente assorbibile dall'organismo. Questo minerale è presente sia nei vegetali che nella carne; tuttavia quello contenuto in quest'ultima è più facilmente assimilabile poiché inserito in parte in un piccolo composto organico, detto "eme", che viene utilizzato direttamente, senza ulteriori elaborazioni. Inoltre il ferro contenuto nella carne aiuta l'assorbimento del ferro contenuto in altri cibi.

La Chianina tutelata dal "Consorzio di Tutela del Vitellone Bianco"
Il Marchio IGP

Il consorzio di Tutela del Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale nato nel 2003 , ha come scopi principali la tutela del marchio "IGP- VITELLONE BIANCO DELL'APPENNINO CENTRALE" attraverso la protezione da abusi e contraffazioni, la promozione e la valorizzazione del prodotto, l'attività di informazione al consumatore sul marchio e sulle caratteristiche. L’impegno è indirizzato a garantire al Cliente la sicurezza e la qualità della carne.

“IGP - Vitellone bianco dell’Appennino Centrale”

Il Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale rappresenta un marchio ed un nome per indicare, certificare e garantire tre grandi razze bovine da carne italiane: Chianina, Marchigiana e Romagnola. IGP significa Indicazione Geografica Protetta ed è uno dei due sistemi che l’Unione Europea adotta per riconoscere e proteggere i prodotti agroalimentari di pregio destinati all’alimentazione.
Le carni prodotte dalla Chianina sono quindi, unitamente alla Marchigiane e Romagnole, le sole a potere essere certificate con il marchio IGP “Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale”; collocandosi tra le produzioni animali di alto pregio anche grazie ad una perfetta combinazione che associa la fortunata predisposizione genetica ad i sistemi naturali di allevamento e di alimentazione.